loghicomune

 

La riqualificazione dell’area Clessidra entra nella fase operativa

 

Care cittadine e cari cittadini,

il Bilancio deliberativo riparte per definire i dettagli delle opere per l’area Clessidra. La co-progettazione con i tecnici del Comune è aperta a tutti i residenti che risiedono nei pressi dell’area, quindi non solo ai residenti della Circoscrizione 1, ma anche ai residenti della Circoscrizione 2, della Circoscrizione 3 e della Circoscrizione 8.

Qui di seguito trovate le informazioni necessarie per partecipare in modo consapevole.

I fondi del Bilancio deliberativo

Il budget di 500.000 euro che era stato stanziato non è direttamente disponibile, per una serie di fattori contingenti che si sono verificati negli ultimi mesi del 2017. Le opere potranno essere finanziate sul bilancio 2018 o con l’accensione di un mutuo o con la vendita di beni pubblici o con ricavi da oneri di urbanizzazione. L’assessorato al Bilancio ha assicurato il proprio impegno a finanziare la riqualificazione della Clessidra e sta valutando attraverso quali modalità ricavare i fondi necessari.

Il Progetto di Fattibilità Tecnico-Economica

Nel frattempo, fra settembre e dicembre 2017, gli uffici del Comune hanno redatto il cosiddetto Progetto di Fattibilità Tecnico-Economica (PFTE), che contiene il “quadro economico” degli investimenti: una stima generale dei costi delle opere suddivisi per categoria di intervento (verde, illuminazione, percorsi pedonali, arredo urbano ecc.); il cronoprogramma della fase progettuale, ossia i tempi per la redazione del progetto esecutivo e per l’esecuzione delle opere; l’elenco delle opere formulato attraverso il percorso deliberativo cui hanno preso parte i residenti in Circoscrizione 1.

Il Progetto Esecutivo

È ora il momento di preparare il Progetto Esecutivo, che deve contenere i dettagli delle singole opere e dei loro costi.

Il progetto esecutivo è in sostanza il documento fondamentale con il quale viene impostato il bando per la gara pubblica che porta alla selezione delle ditte responsabili dell’esecuzione materiale dei lavori e sulla base del quale viene redatto il cosiddetto “contratto pubblico di appalto”, con cui Comune e soggetto privato vincitore della gara sottoscrivono il dettaglio dei lavori che devono essere eseguiti e l’ammontare dei costi come corrispettivo delle prestazioni.

Per la definizione del Progetto Esecutivo, i tecnici di Comune e Circoscrizione 1 hanno lavorato sul PFTE dettagliando le varie voci di spesa e immaginando alcune opzioni per la definizione puntuale di dimensioni, caratteristiche tecniche e materiali delle opere del progetto “Clessidra verde”, che era stato elaborato con la collaborazione di una commissione deliberativa di residenti estratti a sorte e votato poi da tutti i residenti della Circoscrizione 1.

Ora parte la fase di co-progettazione, con le solite caratteristiche del modello deliberativo:

  • incontri tematici, ognuno focalizzato su una delle funzioni delle opere previste (verde pubblico, sport e attività all’aria aperta, accessibilità del parco)
  • aperti a tutti
  • strutturati a partire dalle opzioni identificate dai tecnici
  • condotti da facilitatori professionisti

 

Vi aspettiamo numerosi!

Gli incontri pubblici della fase operativa

Febbraio

Marzo Aprile

venerdì 23

ore 17:00

sabato 24

ore 11:00

Centro Polifunzionale

Via Dego 6

giovedì 5

ore 16:00

Scuola Ugo Foscolo

Via Piazzi 57

sabato 21

ore 11:00

Centro Polifunzionale

Via Dego 6

Incontro pubblico

di lancio

Incontro pubblico

di co-progettazione

Incontro pubblico

di co-progettazione

Incontro pubblico

di co-progettazione

Cosa è stato fatto finora, fondi e tempi, cosa resta da fare Definizione dei dettagli delle

opere pubbliche del verde

(in mappa 3, 4, 6, 8, 9, 10, 11, 17, 22)

Definizione dei dettagli delle opere pubbliche per

sport e attività all’aria aperta

(in mappa 5, 10, 12, 13)

Definizione dei dettagli delle

opere pubbliche per l’accessibilità del parco

(in mappa 1, 2, 10, 15, 16, 18, 19, 20)