I PROGETTI AL VOTO

Entrambi i progetti, frutto degli spunti emersi in occasione degli incontri pubblici e del lavoro svolto dalla Commissione Deliberativa, prevedono la valorizzazione e il potenziamento di quanto già esiste, ad esempio l’area cani, la pista ciclabile e gli spazi gioco. Con l’aggiunta di interventi specifici.

 

verdebreveweb

(clicca qui per ingrandire l’immagine)verdedisegno

 

  1. Ingresso principale da Largo Orbassano. Ampliamento rampa in modo da garantire un unico accesso inclusivo. Inserimento di segnaletica informativa.
  2. Ingresso secondario da Largo Orbassano. Inserimento di segnaletica informativa.
  3. Collinette artificiali con funzione di filtro tra il traffico e il parco. Altezza ridotta (150 cm) sufficiente a garantire profondità necessaria per piantumare alberi da frutto o ornamentali.
  4. Piantumazioni lineari di erbacee e/o arbusti, che accompagnano la passeggiata e introducono al parco.
  5. Area per il gioco libero. Fondo movimentato e colorato che si inserisca nel contesto di “angolo di campagna in città”.
  6. Area a disposizione della scuola o comunità per educazione ambientale. 10 cassoni per coltivare, 50 alberi da frutta, tane per insetti e uccelli, erbe aromatiche, un gazebo in metallo con vasche pensili arboree al cui interno sono posizionati tavoli e panche.
  7.  Area libera con ampia visuale che si apre verso la collina.
  8. Area cani di nuova realizzazione. Collocazione semicircolare intorno alla cabina di RFI su Largo Orbassano.
  9. Zona adibita alla sosta. Panche e tavoli, ombreggiata da alberi. Eventualmente inserimento in quest’area di piccolo chiosco.
  10. Illuminazione lungo i tragitti e i luoghi di utilizzo. Pittura dei plinti e del muro adiacente all’area cani esistente con artisti di Murarte.
  11. Manufatti FS. Pittura verde e arbusti di altezza massima 100-150 cm, per evitare aree insicure a vegetazione fitta.
  12. Area adolescenti. Spazio per campo sportivo polifunzionale, sedute, spazio ombreggiato, tavoli ping-pong in calcestruzzo o metallo.
  13. Percorso sportivo attrezzato. Attrezzi economici ma durevoli, che si inseriscano nel contesto di “angolo di campagna in città”
  14. Pista ciclabile in progettazione. Modificazione del tracciato facendola scorrere tutta lungo via Tirreno senza attraversare il parco, in modo da agevolare il transito ai ciclisti e migliorare la fruizione del parco.
  15. In fase di progettazione, valutazione di eventuale ridefinizione del margine del parco su corso Galileo Ferraris e Corso Re Umberto, in modo da dare maggiore continuità visiva al parco.
  16. Percorso pedonale e di svago. Creazione di un percorso pedonale e di svago che attraversa l’intera Clessidra e si ricongiunge con il percorso già esistente nel giardino Valperga di Masino.
  17. Area cani esistente. Piantumazione di nuovi alberi robusti, resistenti e con radici che si sviluppano in orizzontale, come per esempio robinie; una tettoia; miglioramento illuminazione.
  18. Zona ingresso più accessibile per favorire l’ingresso da parte dei pazienti del Mauriziano, comprese carrozzine e passeggini.
  19. Ingresso principale lato Corso Turati. Sfoltimento della vegetazione per ampliare la visibilità verso il corso e l’Ospedale Mauriziano, ridisegnando la pavimentazione per facilitare l’accesso. Inserimento di segnaletica informativa.
  20. Ingresso secondario verso Corso Turati. Ridisegnare in modo da renderlo un ingresso “effettivo”. Inserimento di segnaletica informativa.
  21. Chiosco stagionale. Predisposizione di zona per chiosco mobile (maggio-ottobre).
  22. Vegetazione lungo corso De Nicola. Miglioramento della visibilità interno/esterno del parco con potature regolari della siepe, h max 100-150 cm.

Scarica il progetto completo La Clessidra verde

sportbreveweb

sportdisegno

 

  1. Campo da calcio a 8 con rete.
  2. Manufatti FS. Pittura verde e arbusti di altezza massima 100-150 cm, per evitare aree insicure a vegetazione fitta.
  3. Sentiero pedonale che costeggia corso de Nicola e le aree 1 e 2, diramandosi in piccole deviazioni che sboccano negli accessi dei campi e che prosegue fino a corso Galileo Ferraris.
  4. Pista da atletica lunga 100 mt adiacente ai campi sportivi.
  5. Area sport a corpo libero e area relax.
  6. Rete dietro alla fila di siepi e alberi di Corso de Nicola e adiacente agli alberi che costeggeranno la pista ciclabile in progettazione da parte degli uffici comunali, cancellata in ferro lungo Largo Orbassano e adiacente al rettangolo pedonale fronte comprensorio scolastico.
  7. Tre campi con reti: calcetto, basket, tennis.
  8. Vegetazione lungo corso De Nicola. Miglioramento della visibilità interno/esterno del parco con potature regolari della siepe, h max 100-150 cm.
  9. Area cani esistente. Piantumazione di nuovi alberi robusti, resistenti e con radici che si sviluppano in orizzontale, come per esempio robinie; una tettoia; miglioramento illuminazione.
  10. Pista ciclabile in progettazione. Modificazione del tracciato facendola scorrere tutta lungo via Tirreno senza attraversare il parco, in modo da agevolare il transito ai ciclisti e migliorare la fruizione del parco.
  11. Illuminazione lungo i tragitti e i luoghi di utilizzo. Pittura dei plinti e del muro adiacente all’area cani esistente con artisti di Murarte.

Scarica il progetto completo La Clessidra sportiva